Il dimezzamento dei bitcoin è uno degli eventi più significativi nel settore della crittovaluta. Il dimezzamento è un evento quadriennale e l’ultimo è stato osservato quest’anno. Molti analisti e tori bitcoin avevano ipotizzato che il dimezzamento avrebbe aumentato il prezzo della criptovaluta, a seguito di un effetto storico del precedente dimezzamento.

Sapendo per certo che molte persone credono che dimezzare il prezzo dei Bitcoin aumenti (anche se non nel breve termine), alcuni altri, soprattutto i nuovi arrivati, potrebbero chiedersi se esiste qualcosa come il dimezzamento dell’Ethereum. E se c’è, quanto bene o male l’evento avrà un impatto sul prezzo della seconda più grande moneta criptata, l’Etere (ETH).

Discuteremo di questo e di informazioni più approfondite sul protocollo dell’Ethereum. Per comprendere meglio l’intero concetto di dimezzamento dell’Etereum, paragoneremo il dimezzamento del Bitcoin Revolution a quello dell’Ethereum, e anche i sentimenti che circondano l’Ethereum 2.0, che si presume porterà al dimezzamento dell’emissione annuale di monete dell’Ethereum una volta che l’aggiornamento sarà attivo.

Bitcoin e il suo dimezzamento

Il 3 gennaio 2009 è stato inizialmente rilasciato il Bitcoin, la principale moneta criptata per capitalizzazione di mercato, per operare come sistema di pagamento elettronico sicuro peer-to-peer (p2p). Funziona con la tecnologia blockchain, che funge da libro mastro per tutte le transazioni effettuate sulla rete. Questi blocchi di dati sono elencati in ordine lineare e cronologico e sono creati attraverso un modello di prova del lavoro (PoW), essenziale per l’emissione di nuove monete.

Il meccanismo PoW è stato progettato per prevenire attività dannose all’interno della catena di blocco, dato che mette i minatori in competizione per elaborare e verificare le transazioni sulla rete risolvendo complessi problemi matematici, con premi come incentivi. Questo processo si chiama estrazione mineraria. La ricompensa per l’estrazione di Bitcoin è stata progettata per essere dimezzata una volta ogni 210.000 blocchi estratti. Questo accade una volta ogni quattro anni e si chiama dimezzamento Bitcoin.

La ricompensa iniziale per l’estrazione mineraria Bitcoin era di 50 BTC, ed è stata ridotta a 25 BTC nel 2012, 12,5 BTC nel 2016 e 6,25 BTC nel 2020. Si prevede che il processo continuerà fino all’estrazione di 21.000.000 di Bitcoin. L’idea alla base dell’evento di dimezzamento è quella di ridurre l’inflazione della criptovaluta e di ridurre il tasso di emissione di nuove monete sul mercato.

Panoramica di Etereum ed Etere (ETH)

Ethereum è stato lanciato con obiettivi diversi da quelli di Bitcoin. Infatti, è stato creato appositamente per servire più come una rete a catena, che come sistema di pagamento. Ethereum è una rete decentralizzata che supporta l’esecuzione di contratti intelligenti, applicazioni che possono funzionare da sole, senza alcuna possibilità di censura, terzi, tempi di inattività e frodi.

Il protocollo Ethereum è stato progettato in modo da supportare lo sviluppo di diversi tipi di contratti intelligenti nella rete a catena di blocchi. A differenza di Bitcoin, che è stato scritto nel linguaggio di programmazione per computer C++, Ethereum è stato programmato nel linguaggio Turing Complete, che comprende altri sette linguaggi di programmazione per computer.

Ether (ETH), la valuta nativa della rete Etheruem, è stata lanciata nel 2015 attraverso l’Initial Coin Offering (ICO) del progetto. A quel tempo, sono stati venduti circa 60 milioni di etere, che hanno raggiunto i 18,5 milioni di dollari.